Ultimo numero pubblicato: Numero 211
La rubrica “SIF-Farmaci in evidenza”, on line sul sito web della Società Italiana di Farmacologia (SIF) dal 1 novembre 2007, nasce con l’intento di fornire una selezione della letteratura scientifica che sia di agevole fruizione e nello stesso tempo completa ed esaustiva. Prerequisito definito come essenziale è la costanza della newsletter che viene pubblicata con cadenza quindicinale.
 
La selezione segue il criterio generale di farmaci con AIC in Italia, o che comunque presentino un’approvazione da parte dell’EMEA e riguarda diversi settori, che nel loro insieme si possono racchiudere nella tematica più generale della Farmacoutilizzazione. In particolare, temi specifici sono: 
  • Farmacoterapia
  • Farmacovigilanza
  • Farmacoepidemiologia
  • Farmacoeconomia
  • Farmacogenetica 
Le selezioni sono effettuate sia dalla letteratura generalista (ad es., NEJM, JAMA, Lancet, Arch Int Med, BMJ, Ann Int Med) che dalla letteratura specialistica (ad es., Diabetes Care, Lancet Neurol, Lancet Oncol, Cancer, Circulation, Pharmacoepidemiol Drug Saf) secondo i criteri di identificazione di elementi di novità (compreso il riposizionamento e la critica del farmaco), e di elementi relativi all’utilizzazione su ampia scala, fino al Medico di Medicina Generale. 
 
La metodologia di lavoro specifica comporta tre fasi principali. In una prima fase vengono selezionati gli articoli oggetto della rubrica tenendo conto dell’autorevolezza delle riviste considerate, della disponibilità in commercio in Italia del principio attivo oggetto del lavoro, dell’applicabilità nella pratica clinica degli esiti descritti dalla ricerca. 
 
Alcune riviste, soprattutto quelle la cui pubblicazione è settimanale, vengono monitorate a livello centrale da parte dei coordinatori che selezionano i contenuti e li inviano ai singoli redattori. Altre riviste, specialistiche, la cui pubblicazione è maggiormente dilazionata nel tempo (mensile, bimestrale o trimestrale), vengono monitorate direttamente dai redattori che effettuano una selezione degli articoli che meglio rispondono alle finalità della rubrica. Tale selezione viene sottoposta ai coordinatori che operano una scelta e danno mandato ai singoli redattori di effettuare la sintesi del lavoro. 
 
La seconda fase comporta l’invio dei pezzi elaborati ai coordinatori che, una volta apportate correzioni e modifiche preliminari, inviano i contenuti alla supervisione. È durante la supervisione che vengono rilevate le maggiori criticità relative soprattutto alla fruibilità dei contenuti da parte del lettore. 
 
La terza ed ultima fase comporta l’implementazione delle modifiche da parte dei singoli redattori che provvedono ad inviare il contenuto definitivo ai coordinatori, i quali a loro volta assemblano la bozza definitiva e operano il controllo finale. 
 
Per meglio contestualizzare i lavori oggetto della newsletter rispetto alla situazione italiana, nel caso di farmaci orfani, impiego off-label, farmaci autorizzati dall’EMEA ma non ancora in commercio in Italia, farmaci di recente immissione in commercio, si ritiene opportuna l’implementazione con una Nota editoriale, a discrezione dell’autore e in base allo specifico contesto, al fine di evidenziare se l’uso del farmaco in studio è coerente o diverso rispetto a quanto riportato dalle schede tecniche italiane (ad es., differenze posologiche o d’uso rispetto allo studio) anche specificando la classificazione ATC, il regime di vendita, le indicazioni terapeutiche autorizzate, i dosaggi e/o posologia, la data di autorizzazione all’immissione in commercio da parte dell’EMEA e/o AIFA.
Ultimo aggiornamento: 14.05.2017
Disclaimer - Ricezione pubblicazioni SIF - Sostieni la Ricerca - Chi siamo