Self-renewal and phenotypic conversion are the main physiological responses of macrophages to the endogenous estrogen surge
Rivista
Sci Rep. 2017 Mar 20;7:44270. doi: 10.1038/srep44270 PMID: 28317921
 
Titolo
Self-renewal and phenotypic conversion are the main physiological responses of macrophages to the endogenous estrogen surge.
 
Autori
Pepe G, Braga D, Renzi TA, Villa A, Bolego C, D’Avila F, Barlassina C, Maggi A, Locati M, Vegeto E
 
Dettagli autore SIF Giovani
PEPE GIOVANNA: Center of Excellence on Neurodegenerative Diseases and Department of Pharmacological and Biomolecular Sciences, University of Milan, Italy.
E-mail: giovanna.pepe@unimi.it
 
Breve descrizione dell’articolo
I macrofagi svolgono importanti funzioni nelle risposte immunitarie e nell'omeostasi tissutale. L’uomo mostra forti differenze sessuali nella risposta immunitaria, suggerendo che gli ormoni sessuali svolgono un ruolo chiave nel modulare questo processo. Studi precedenti hanno dimostrato che il 17β-estradiolo (E2) è in grado di modulare la reattività dei macrofagi durante l'infiammazione, tuttavia non sono ancora del tutto chiari i dettagli molecolari attraverso cui gli estrogeni esercitano la loro attività anti-infiammatoria. Per avere una maggior comprensione dell’attività fisiologica dell’estrogeno sui macrofagi, abbiamo effettuato un’analisi di trascrittomica dei macrofagi peritoneali isolati da topi femmina in seguito sia a diversi livelli endogeni di estrogeni sia a trattamento farmacologico con E2. L’analisi bioinformatica dei nostri dati mostra che E2 modula importanti processi biologici coinvolti nella fisiologia dei macrofagi; tra questi, i più significativi sono la proliferazione e l'induzione di un fenotipo anti-infiammatorio. Abbiamo quindi confermato questi dati dimostrando che l’indice di proliferazione e il numero dei macrofagi residenti aumentano in seguito ad un incremento dei livelli di estrogeno e che il trattamento con E2 induce nei macrofagi un processo di attivazione dinamico, evolvendo verso un fenotipo pro-risolutivo attraverso la sintesi di IL10. Inoltre questa azione dell’ormone è mantenuta in vivo in un modello sperimentale di infiammazione peritoneale.
Questi risultati approfondiscono la nostra conoscenza sulle interazioni del sistema endocrino-immunitario e hanno importanti implicazioni nello sviluppo di nuove strategie terapeutiche per patologie infiammatorie.
Ultimo aggiornamento: 10.05.2017
Disclaimer - Ricezione pubblicazioni SIF - Sostieni la Ricerca - Chi siamo